Isole covid free per ricominciare. Kastellorizo

Aggiornato il: mar 4


Ricominciare. A vivere, a sognare e perché no a prenotare. In Grecia si può. Naturalmente siamo in un fase in cui tutto può accadere ma chi conosce il turismo sa che la flessibilità sarà massima. Il premier Mitzotakis dopo averlo più volte annunciato domenica ha confermato che la Grecia è pronta con il protocollo isole covid free. Isole dove tutti gli abitanti sono già stati vaccinati (almeno una dose), dove il virus al momento non circola, dove i turisti verranno accolti capiremo con quali modalità cammin facendo (a momento vige ancora la quarantena di 7 giorni all’arrivo) La prima isola virtuosa signori e signori è Kastellorizo, l’isola del film “Mediterraneo”. Una perla a dir poco di fronte a Ias in Turchia. Qui Abatantuono & company trascorsero più di 4 mesi per girare quella che personalmente considero una pietra miliare del nostro cinema.


Kastellorizo è straordinaria, ci sono stata nel 2011. Ci si arriva con un volo diretto da Rodi (meno di un’ora) o via nave. Fa parte dell’arcipelago del Dodecanneso che come vi dicevo è a un passo dalla Turchia. Ecco perché quella che vi aspetta non è un’isola tipicamente greca. O meglio non soltanto. Accanto alle casette bianche e blu, spuntano i minareti e le contaminazioni della cultura islamica, uno spettacolo. Dall’aeroporto in taxi si raggiunge il ‘centro’ città che non è altro che un’unica lunga insenatura sul porto.

E sul porto, accanto alla ‘casa agiula’ (caza azzurra) di Vasilissa, potete soggiornare nell’Hotel che avevo scelto. Hotel Kastellorizo una chicca. Il mare è così pulito che dal molo ci si tuffa in acqua, dalle finestre vi sembrerà di respirare tutto il Mediterraneo.


La casa di Vasilissa


Naturalmente per vedere bene l’isola è d’obbligo affittare una barca che vi porterà in luoghi meravigliosi dove vi divertirete a ripercorrere le tracce del film. Noi- ricordo- ci siamo divertiti tantissimo a riconoscere angoli e scorci.

La Taverna di Mediterraneo



La taverna di ‘Mediterraneo’

I prezzi sono ottimi, il cibo pure. Come ogni anno, con un cestino alla mano, bicchieri e vino bianco fresco siamo saliti sulla collina per l’aperitivo.





5 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti